Care future spose, ebbene sì “Dobbiamo restare a casa” e allora bando alle ciance e alle scuse (che non abbiamo più) e passiamo all’attacco: una costante e potente skincare vi permetterà di sfoggiare una pelle di velluto il giorno del matrimonio. Non c’è makeup che tenga senza una pelle curata, parola di makeup artist!!!

Ecco i passaggi del vostro Smart Working:

1. DETERSIONE, mattina e sera, meglio se doppia per pulire a fondo la pelle. 

Potete quindi utilizzare prima un detergente oleoso, NIENTE PAURA: il fatto che sia oleoso non significa che lascerà la pelle unta, il “grasso attira grasso” ovvero scioglierà qualsiasi residuo di trucco e rimuoverà le impurità come sebo e smog. 

Per completare la pulizia è indicato invece un detergente schiumogeno, una vera mousse morbida e fresca.

2. SCRUB o GOMMAGE per eliminare le cellule morte e levigare tutte quelle zone del viso che al tatto sentite ruvide (1 volta alla settimana per le pelli più grasse o 1 volta ogni 10/15 giorni per le pelli più sensibili), inoltre stimola la micro circolazione e il rinnovo cellulare. Lo Scrub è un alleato dell’abbronzatura: con l’esfoliazione questa non andrà via, quindi non abbiate timore spose estive! Eliminando le cellule morte, la pelle appare più luminosa e l’abbronzatura più uniforme. 

Attenzione alla grandezza dei granuli presenti nei trattamenti scrub: più sono sottili e meno saranno abrasi ma più adatti alle pelli sensibili! 

3. MASCHERA.  E qui si apre un mondo, non solo vastissimo e divertente ma, volendo, anche casalingo e goloso. 

Infatti oltre alle tantissime maschere che il mercato offre (in tessuto, in crema, in gel, al carbone, con scaglie d’oro ecc…),  è possibile creare la propria maschera su misura attingendo alla dispensa di casa, con pochi ingredienti e pochi centesimi. 

Ecco alcune maschere fai da te: 

– succo di limone, bicarbonato e miele contro i punti neri

-l’albume d’uovo è efficace contro i pori dilatati

-per le pelli secche sono un toccasana lo yogurt, l’avocado e il miele perchè aiutano a ripristinare l’idratazione dell’epidermide

– yogurt e limone per chi invece desidera semplicemente ridare luminosità alla pelle

Insomma potete davvero sperimentare mille ricette!

4. Ultima ma non per importanza è l’IDRATAZIONE (siero, crema, contorno occhi).

Anche questo un mondo davvero vastissimo: gel, mousse, creme leggere o più nutrienti, lozioni e oli. 

Ad ognuna la sua crema, indispensabile anche per le pelli grasse! Si è soliti pensare che le pelli grasse non necessitino di crema per paura di fomentare l’eccesso di sebo. Ebbene in realtà anche questo tipo di pelle ha bisogno di un trattamento specifico prima del makeup: saranno più indicati tonici astringenti a base di acido salicilico e creme in gel, leggere e fresche sebo-regolatrici! (Super consigliata la linea VeraLab).

Non dimenticate il contorno occhi, zona più sensibile, sottile e delicata del viso (ottime le creme contorno occhi a base di avocado, potente idratante) e le labbra. 

Anche per le labbra c’è una vasta scelta di maschere ed emollienti.

DA FARE

– accurata e professionale pulizia del viso almeno 2 settimane prima del matrimonio. Farla la settimana stessa del matrimonio è rischioso perchè la pulizia potrebbe causare rossori.

DA NON FARE

– trattamenti di epilazione il giorno del matrimonio. Anche questi potrebbero lasciare segni e rossori sulla pelle. 

– utilizzare creme mai provate prima: potrebbero fare allergia e non ci sarebbe il tempo di eliminare i segni visibili che un’allergia comporta. 

Ecco la mia TOP 10  dei prodotti super consigliati: 

1. Huil de soin demaquillante (Caudalie)

2. Olio Denso (VeraLab)

3. Spumone (VeraLab)

4. Intral Mousse con camomilla (Darphin)

5. Zero Smog (VeraLab)

6. Zero Stress (VeraLab)

7. Scrub&Mask (Filorga) 

8. Creamy Eye Treatment whit avocado (Kiehl’s)

9. Lip Sleeping Mask (Laneige)

10. Lip Serum (Blistex)

BUONA SKINCARE ROUTINE!